ABSTRACT

With poets’ eyes
(A special monographic volume edited by Rosalba de Filippis, Luca Lenzini, Miriana Meli, Roberto Mosi, Severino Saccardi and Simone Siliani)
This is a special, entirely monographic and exclusive volume of Testimonianze (which is certainly not a literary review but is however inspired by humanist ideals). The contributions aim to frame our contemporary world by including its opacity, its contradictions, its complexity and its ambivalence. In this case a peculiar and unusual point of view is used: poetry. Reality is therefore seen trough the eyes of the poets. Poets of our present but also poets from our near or distant past are presented either through their portraits (made by an external narrator) or through their verses as first-person narrators. Near the medallions of great authors painted by scholars, and/or writers and critics, thematic itineraries are outlined too (among these some are edited by the young students of two Florentine high-schools). Examples of itineraries are: women poetry, visual poetry and international poetry from all different latitudes. In addition, poets, who passed away recently, are recalled by writers and friends, who stood at their side and, who can consequently bring to life with a certain vividness the poet’s experience, ambitions and human or cultural journey.

QUESTONUMERO

5 Con gli occhi dei poeti
(Volume monografico speciale a cura di Rosalba de Filippis, Luca Lenzini, Miriana Meli, Roberto Mosi, Severino Saccardi e Simone Siliani)
Un volume speciale, totalmente monografico e del tutto «particolare», per «Testimonianze» (che non è certamente una rivista letteraria, ma che ha comunque un’ispirazione di carattere umanistico), con contributi miranti ad inquadrare la realtà del nostro tempo (talora opaca, contraddittoria, complessa e ambivalente) a partire da un’ottica particolare: quella della poesia. Una realtà vista Con gli occhi dei poeti. I poeti del nostro tempo, ma anche quelli del nostro passato, più o meno prossimo, che ci vengono presentati per «ritratti» o che parlano in prima persona con i loro versi. Accanto ai «medaglioni» dedicati a grandi autori, messi a punto da studiosi e/o scrittori e critici, vengono evidenziati percorsi tematici (tra i quali anche quelli curati dagli studenti di due scuole fiorentine) come la poesia al femminile, quella «visiva» e quella di altre culture e latitudini, per approdare alla memoria di poeti che di recente ci hanno lasciato, ricordati da scrittori e amici che sono stati loro vicini e che possono quindi raccontarne l’esperienza, l’ispirazione e il percorso umano e culturale con particolare vivezza.
6 Sergio Givone in dialogo con Severino Saccardi, Quell’antica domanda di Socrate

21 Ritratti
22 Massimo Seriacopi, Il grande dono di Dante
27 Carmelo Mezzasalma, Giovanni della Croce, nella notte del desiderio
34 Gaspare Polizzi, Giacomo Leopardi e il sentire comune dell’«umana compagnia»
41 Giuseppe Giachi, Dino Campana o della forza evocativa della poesia
46 Daniele Balicco, Un poeta che viene dal passato e legge il futuro nel presente: Pier Paolo Pasolini
51 Luca Lenzini, L’«ospite ingrato» Franco Fortini
58 Francesco Matteo Cataluccio, Czeslaw Milosz, cercatore di senso e «cittadino del mondo»
62 Matteo Moca, Arthur Rimbaud: dare all’Inaudito la forma della parola
68 Marco Marchi, Mario Luzi, poeta/testimone dei mutamenti e delle persistenze del mondo
78 Sauro Albisani, Carlo Betocchi e la conoscenza dell’alveare dei sogni
83 Gloria Manghetti, Diego Valeri: il sentimento creaturale del mondo
88 Rosalba de Filippis, Giorgio Caproni: una poesia ad occhi aperti
93 Elena Gurrieri, «Poesia dello sguardo» e amore della vita in Sandro Penna
101 Enrico Fink, Bob Dylan: uno sguardo lucido sul mondo
109 Denio Derni e Matteo Peraccini, Fabrizio De André, amico fragile

112 Percorsi
113 Gabriella Sica, Gli occhi dei poeti
117 Francesco Stella, «Semicerchio»: una specola aperta sul mondo
123 Mia Lecomte e «Compagnia delle poete», Un unico corpo sonoro
136 Ricardo Héctor Rabitti, Poesia del Rio da la Plata: Borges, Onetti, Molina
141 Cinzia Demi, Benedici questa croce di spighe
149 Davide Rondoni, Un mondo invaso di parole
152 Eugenio Miccini, La felicità
153 Tiziano Fratus, Natura, poesia e meditazione
162 Alba Donati, Lettera alle donne che spariscono
165 Luisa Puttini, Dedicate alle donne
167 Roberto Mosi, L’intrigante relazione fra poesia e fotografia
175 Lucia Marcucci, Un’ottima scelta
176 Laura Monaldi, L’esperienza della «Poesia Visiva», fra mis-letture e ripensamenti
182 Evaristo Seghetta Andreoli, Con versi dal sapore di miele e di vino
189 Franco Manescalchi, 1986-2009: al gran Caffè letterario «Le Giubbe Rosse»
196 Lamberto Pignotti, Un testimone in incognito
197 Studenti della classe 3C del Liceo Scientifico «E. Balducci» di Pontassieve (coordinati dalla prof. Simona Giani), Il viaggio dell’anima: Cavalcanti e Caproni a confronto
205 Studenti della classe 5A del Liceo Scientifico «A. Gramsci» di Firenze (coordinati dal prof. Marco Salucci), Il carpe diem ai tempi del Web

208 Ricordarsi
209 Alessandro Fo, «Aria strappata centimetro per centimetro al vuoto»: ricordo di Pierluigi Cappello
215 Mariella Bettarini, La grande voce poetica di Gabriella Maleti
220 Giuseppe Panella, Giusi Verbaro: il vento impetuoso della poesia
226 Margherita Loconsolo, Hasan, un poeta «affamato di umanità»
234 Margherita Loconsolo, Per Hasan Atiya Al Nassar
236 Laura Bozzi, Per Hasan Atiya Al Nassar