lodovico_grassiDirettore emerito
Lodovico Grassi

E’ nato il 25 agosto 1936 a Firenze, dove ha compiuto gli studi classici e si è laureato in giurisprudenza, discutendo con Pietro Piovani una tesi di filosofia del diritto su L’uomo e lo Stato nella filosofia di Jacques Maritain (1959). Ha successivamente studiato filosofia e teologia presso l’Università Gregoriana di Roma (1960-1966), licenziandosi in teologia e vivendo in prima persona l’esperienza e il travaglio della chiesa conciliare. Ha fatto parte del gruppo fondatore della rivista “Testimonianze”, di cui è attualmente direttore emerito. Titolare di storia e filosofia nei licei statali, ha associato alla lunga attività didattica quella di animatore culturale e di pubblicista; autore di numerosi saggi e articoli (anche su quotidiani), insieme a Emesto Balducci ha pubblicato “La pace. Realismo di un’utopia” (Principato, 1985) ed elaborato il progetto editoriale delle Edizioni Cultura della Pace. Impegnato nel movimento per la pace, soprattutto con i sei convegni nazionali di “Testimonianze” Se vuoi la pace prepara la pace (1981-1987), dal 1985 al 1990 è stato consigliere comunale di Firenze (eletto come indipendente nelle liste del PCI) e vicepresidente della commissione consiliare, presieduta dal sindaco, istituita per l’attuazione della delibera che, richiamandosi alla lezione di Giorgio La Pira, ha dichiarato (7 luglio 1986) Firenze città operatrice di pace, di cui è stato uno dei più decisi promotori. Di questa stagione è documento il volume “La democrazia dell’era atomica” (ECP,1988).

E’ autore di studi su Dietrich Bonhoeffer e su Jacques Maritain.